Mirella Freni (Fregni)

Modena, 1935-2020

Cantante lirica

Coetanea di Luciano Pavarotti, con il quale condivide anche la balia poichè entrambe le loro madri erano ‘paltadori’ alla Manifattura Tabacchi, Mirella Freni proviene da una famiglia operaia modenese. Con Luciano, amico di una vita, ha in comune anche la grande passione per la musica: viene istruita nel canto prima dallo zio Dante Arcelli (voce tenorile) e già da bambina partecipa ai concorsi Enal (Ente nazionale assistenza lavoratori).

Presto notata, viene preparata dal maestro Luigi Bertazzoni, accompagnato dal pianista Leone Magiera. Esordisce come soprano con grande successo il 3 febbraio 1955 al Teatro comunale di Modena interpretando Micaela nella Carmen di Bizet. Dopo essersi esibita in diversi teatri europei, nel 1963 debutta alla Scala di Milano nei panni di Mimì nella Bohème di Puccini con la direzione di Herbert Von Karajan. Canta a Chicago, a Salisburgo, al Metropolitan di New York, all’Opéra di Parigi. Nella prima fase della sua carriera ottiene i migliori successi nel repertorio lirico (Puccini, Gounod, Mascagni, Donizetti) e mozartiano. A partire dal 1970 indirizza le sue scelte verso parti più drammatiche e con vocalità più tese, che affronta soprattutto a Salisburgo sotto la direzione di Von Karajan.

Nel 2005 a Washington chiuderà la sua carriera con il ruolo di Giovanna ne La pulzella d’Orléans di Čajkovskij: una carriera contraddistinta da uno studio continuo, da una forte disciplina, da un timbro seducente e da una presenza scenica sicura. Si dedica poi all’insegnamento e alla produzione discografica.

Sposata in prime nozze con il pianista Leone Magiera, da cui ha la figlia Micaela, si unisce poi al basso Nicolai Ghiaurov.

Nel 1993 è insignita della Legion d'Onore. Nel 2010, all'Arena di Verona, le è stato assegnato il primo Oscar della Lirica alla carriera. Il 2 ottobre 2021 è stato intitolato anche a lei, come già a Luciano Pavarotti, il Teatro comunale di Modena.

 

Mirella Freni 1971
Luoghi, Persone e Avvenimenti
Avvenimento
Si apre la strada dell’ambasciatore del belcanto all’italiana
Bio
Luciano Pavarotti
Luogo
Teatro comunale