Se questo è Levi

Venerdì 24 gennaio 2020, ore 18.00 - Sala Crespellani, Palazzo dei Musei, Modena

In occasione della Giornata della Memoria, venerdì 24 gennaio 2020 alle ore 18.00 si terrà lo spettacolo teatrale “Se questo è Levi”, ideato da Luigi De Angelis, regista della compagnia Fanny & Alexander e interpretato da Andrea Argentieri, attore.

A partire dai documenti audio e video delle teche Rai e di youtube, Andrea Argentieri veste i panni dello scrittore Primo Levi, assumendone la voce, le gestualità, le posture, i discorsi in prima persona. È un incontro a tu per tu, in cui lo scrittore, a partire dal vincolo di verità che lo ha ispirato nelle sue opere, testimonia la sua esperienza nei lager con una tecnica di testimonianza lucidissima, di scrematura della memoria, con la trasparenza di uno sguardo capace di esprimere l’indicibile a partire dal perimetro apparentemente sereno della ragione. 

Grazie alla tecnica del remote acting, dell’eterodirezione, sperimentata da Fanny & Alexander negli ultimi dieci anni, si cerca di comporre un ritratto dello scrittore che si basa sulla vertigine di una domanda: quanto questa testimonianza è ancora urticante e capace di parlarci tramite la sensibilità di un attore che si lascia attraversare dai materiali originali a noi rimasti di quello scrittore? Può l’epifania di una voce, di un corpo-anima, imprimendosi nel corpo di un attore molto più giovane del modello-impronta che persegue, far sgorgare in maniera ancora più cogente la potenza e la necessità della sua testimonianza?

Lo spettacolo è suddiviso in tre parti che avranno luogo in tre differenti spazi:
Se questo è un uomo, Sala Crespellani del Palazzo dei Musei in Largo Porta Sant’Agostino 337;
– Il sistema periodico, Aula Magna Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali in Largo Sant’Eufemia, 19;
– I sommersi e i salvati, Sala del Consiglio Comunale di Modena in Piazza Grande, 16.

Lo spettacolo, della durata di 3 ore, è a numero chiuso con prenotazione obbligatoria. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi a: Istituto Storico di Modena (tel. 059-219442-242377); e-mail: segreteria@istitutostorico.com

Scarica la locandina