Oggetti rivoluzionari #WorldWideWeb

Rinviato a gennaio 2021

Ciclo di appuntamenti online (conferenze, contributi web con esperti, letture attoriali)  che si inaugura a partire da mercoledì 4 novembre 2020 con le prime tre iniziative dedicate a tre oggetti rivoluzionari: l’Automobile; la Pillola contraccettiva; il World Wide Web. 

La conferenza si terrà in diretta web su rivoluzioni.modena900.it  e il Canale YouTube Progetto Rivoluzioni su  fondazionedimodena.it/live-streaming e sulle pagine Facebook di Istituto Storico di ModenaCentro documentazione donna e Fondazione Collegio San Carlo di Modena.

 

Gennaio 2021

 

#conferenze

Dalla rete al robot. Le intelligenze artificiali come attori sociali

Luisa Damiano - Università di Messina 

 

#contributiweb

Giovanna Loccatelli - Giornalista freelance

Walter Martinelli - Palestra digitale "Makeitmodena"

 

#letture

Simone Francia e Elena Natucci leggono Se non ci fosse Benny Cemoli di Philip K. Dick. 

 

Scopri gli altri appuntamenti: scarica il programma completo

 

Nel ciclo di iniziative che qui si propone si utilizzerà la cultura materiale quale angolo visuale privilegiato per esaminare le fasi di transizione rivoluzionaria nel corso del '900, spesso repentine e capaci di produrre effetti dirompenti sulla sfera individuale e collettiva. A guidarci in questo percorso saranno infatti gli oggetti, considerati da un lato, per il loro valore iconico e simbolico, come rappresentativi di fenomeni e processi storici, in grado di incidere radicalmente sulla società e di determinare profonde rotture nei quadri tradizionali del pensiero e dell’agire; dall’altro lato, come veri e propri agenti storici, che a loro volta plasmano e ridefiniscono trasversalmente credenze, immaginari e pratiche. Gli oggetti diventano in tal modo veicolo di nuove visioni del mondo e insieme osservatorio dal quale indagare le trasformazioni e le interazioni tra la dimensione quotidiana e quella globale.

 

Il ciclo di incontri è realizzato con collaborazione scientifica della Fondazione Collegio San Carlo. Le letture sono realizzate in collaborazione con ERT-Emilia Romagna Teatro. Fondazione.