Parco Ferrari

Viale Italia

Nella zona delimitata da via Emilia e Strada Formigina esiste già dai primi decenni del Novecento un’area destinata all’atterraggio dei velivoli e all’attracco per dirigibili. Nel 1949 sull’area viene realizzato un impianto dotato di pista per le auto e di una per gli aerei, per assicurare collegamenti veloci per l’esportazione dei prodotti ortofrutticoli nel nord Europa e per dare una sede idonea al collaudo dei veicoli prodotti dalle industrie automobilistiche locali (Maserati, Ferrari e Stanguellini).

L’Aerautodromo viene inaugurato il 7 maggio 1950, grazie al lavoro di molti braccianti disoccupati che nella costruzione del complesso avevano trovato un reddito. La pista per i veicoli a motore misura 2.306 metri e quella degli aerei 1.500 metri. Mentre non decolla l’ipotizzata attività di trasporto delle merci non deperibili, ha grande successo l’attività sportiva motoristica agonistica: le competizioni automobilistiche si tengono fino al 1961, quelle motociclistiche fino al 1975; ma è soprattutto la casa costruttrice guidata da Enzo Ferrari che utilizza l’impianto per il collaudo dei modelli di F1 e dei prototipi, prima della costruzione di un suo proprio circuito.

Ormai avvolto da quartieri residenziali, il percorso non garantisce più gare sicure per il suo pubblico. L’impianto viene dismesso e l’area viene convertita a polmone verde a servizio di una città in espansione.

Tra il 1988 e il 1998 è realizzata un’estensione di verde pubblico ampia circa 500.000 mq, con migliaia di piante, decine di vialetti, un piccolo lago e alcune collinette artificiali dedicato alla memoria di Enzo Ferrari, mentre alcuni vialetti interni sono intitolati a piloti che hanno fatto la storia dell’automobilismo e del motociclismo internazionali, due dei quali – Eugenio Castellotti e Giulio Cabianca – hanno perso la vita proprio mentre provavano qui le loro vetture. Più recentemente, il Comune ha deciso di aggiungere ai vialetti il busto dei piloti con una breve biografia, a sancire l’idea che il Parco Ferrari possa ricordare non solo Enzo Ferrari, ma numerosi campioni che hanno segnato fortunate stagioni sportive.

Persone e Avvenimenti
Bio
Enzo Ferrari
Avvenimento
Dall’“Indianapolis d’Europa” a polmone verde di Modena