Aude Pacchioni

Soliera (Mo), 1926 – Modena, 2020

Partigiana, amministratrice locale

Nata da una famiglia antifascista di piccoli coltivatori diretti, frequenta le scuole fino al conseguimento della licenza di “avviamento” professionale commerciale.

Durante la Resistenza matura il suo impegno politico, militando nella brigata Diavolo della divisione “Modena Pianura” con il nome di battaglia “Mimma”. Iscritta al Partito comunista già all’indomani della Liberazione è dirigente dell’organizzazione delle donne comuniste di Soliera. Contestualmente, inizia la sua militanza nell’Unione donne italiane.

Nel 1948 lavora come funzionaria della Confederterra, poi come dirigente della Federmezzadri. Tra il 1948 e il 1953 è tra le organizzatrici delle lotte delle mondine per ottenere gli asili nido e promuove esperienze innovative di nidi auto-organizzati nelle campagne; partecipa inoltre alle battaglie per la sistemazione delle case coloniche. Dal 1954 al 1960 è presidente provinciale dell’Udi.

È componente della Commissione femminile della Federazione comunista modenese e del Comitato centrale del Pci dopo l’VIII Congresso.

Dal 1956 al 1985 è eletta in Consiglio comunale tra le fila del Pci, ricoprendo anche incarichi di giunta. Nel 1960 è assessora ai Servizi sociali e infanzia, occupandosi della gestione delle colonie estive, promuovendo nuove esperienze come il campeggio per le ragazze e progettando i primi asili nido comunali per superare l’Omni che lei stessa presiedeva quale delegata dal sindaco.

È il 1969 quando nasce il primo asilo nido e la prima Casa Albergo a Modena

Dal 1977 al 1980 è nuovamente assessora prima al Bilancio poi al Patrimonio. Dal 1970 al 1977 è presidente degli Istituti ospedalieri di Modena, gestendo la messa in funzione del Policlinico.

Nel 1999 è eletta presidente dell’Anpi provinciale, carica che ha ricoperto fino al 2018.

Nel marzo 2003 le è stata conferita l’onorificenza di “Ufficiale” secondo l’Ordine al merito della Repubblica. Nel maggio 2021, le è stata dedicata una piazza davanti alla Buca di Susano, nel comune di Palagano (Mo), teatro nel 1944 della strage di Monchio.

Approfondimenti

Aude Pacchioni anni Sessanta archivio fotografico Udi Modena CDD2
Luoghi e Avvenimenti
Avvenimento
La “macchina per la salute” entra in funzione