Arturo Chiappelli

Guiglia, 1907 – Modena, 1950

Partigiano, vittima dell’eccidio alle Fonderie riunite

Nato a Guiglia il 19 dicembre 1907, residente a Zocca, Arturo Chiappelli partecipa alla Resistenza nella zona di Montefiorino, nome di battaglia Beretta. Successivamente lascia la moglie e i tre figli per cercare lavoro a Modena, trovandolo come spazzino. È vittima dell’eccidio alle Fonderie riunite di Modena del 9 gennaio 1950: è tra i primi uccisi, colpito da un proiettile al mento. Ha 43 anni.

A9 ARTURO CHIAPPELLI5
Luoghi e Avvenimenti
Avvenimento
Una città ferita