Angelo Appiani

1921?- Modena, 1950

Internato militare, vittima dell’eccidio alle Fonderie riunite

Sposato con un figlio, è chiamato alla leva e inviato in Grecia, dove nel settembre 1943 viene catturato dai tedeschi e portato in Germania come Internato militare italiano, mentre la sua casa è distrutta in occasione di un bombardamento su Modena. Operaio specializzato tornitore, lavora alle Officine Martinelli. È una delle vittime della violenta repressione della manifestazione alle Fonderie riunite del 9 gennaio 1950: tra i primi a essere ucciso, è colpito al torace da proiettili sparati dai carabinieri appostati sul tetto delle Fonderie. Ha 29 anni.

A9 ANGELO APPIANI7
Luoghi e Avvenimenti
Avvenimento
Una città ferita